Slide Scopri i posti amati e menzionati nella Divina Commedia
Scopri i nostri tour su Dante

2021 Aprile

Settimana 1

Lun 29
Mar 30
Mer 31
Gio 1
Ven 2
Sab 3
Dom 4
Lun 5
Mar 6
Mer 7
Gio 8
Ven 9
Sab 10
Dom 11
Lun 12
Mar 13
Mer 14
Gio 15
Ven 16
Sab 17
Dom 18
Lun 19
Mar 20
Mer 21
Gio 22
Ven 23
Sab 24
Dom 25
Lun 26
Mar 27
Mer 28
Gio 29
Ven 30
Sab 1
Dom 2

Ravenna e le anime purganti

Focus sulle tante figure femminili che appaiono

Pomposa: l’Abbazia dei misteri

Focus sugli affreschi medievali che dipingono l’epoca

La Pineta di Classe: la “divina foresta spessa e viva”

Tour a carattere naturalistico-letterario che si snoda

Ravenna, la città del Paradiso

Focus sui mosaici che ispirarono le descrizioni

Dante for Kids

Tour pedonale nei principali luoghi danteschi del

L’Inferno dantesco a Ravenna

Focus sui mosaici che potrebbero avere ispirato

Dante e gli Ordelaffi: storia di lotte e trattati

A 700 anni dalla morte del sommo

A spas cun Dante

Tour pedonale nei principali luoghi danteschi del

Aneddoti Danteschi

Quando nacque Dante?

La data di nascita è imprecisata, diciamo che si può collocare tra maggio e giugno del 1265.

Di quale malattia morì Dante?

Dante contrasse la malaria, passando per le paludi del Delta del Po, mentre era in viaggio diplomatico verso Venezia nel 1321 per conto di Guido Novello da Polenta.

Perché Dante non prese mai l’alloro poetico in vita?

Quando l’amico Giovanni del Virgilio lo invitò a Bologna per riceverlo nel 1321, lui declinò, poichè temeva il nuovo capitano del popolo Fulcieri de Calboli, uno dei fiorentini che aveva spinto per il suo esilio da Firenze. Qualche mese dopo morì.

Che mestiere faceva la famiglia di Dante?

Gli Alaghieri o Aldighieri o Alighieri erano una famiglia piuttosto ricca di Firenze, che prestava denaro. Ora li chiameremmo usurai.

Dove venne collocato il primo sepolcro di Dante?

Dopo i funerali solenni di Dante, il suo corpo venne collocato all’interno di un sarcofago e sistemato dentro una cappella dedicata alla Madonna, di proprietà dei Da Polenta. La cappella si trovava lungo il quadriportico esterno della basilica di San Francesco.

Chi ha progettato l’attuale sepolcro di Dante?

E’ stato progettato dall’architetto Camillo Morigia nel 1778 per volere del cardinale Luigi Valenti Gonzaga.

Perché Dante è sempre vestito di rosso?

Il colore della tunica e della tipica berretta è rosso perché era il colore della corporazione a cui egli era iscritto, ossia quella dei medici e degli speziali. Nel suo primo ritratto realizzato dalla bottega di Giotto dentro la cappella della Maddalena nel  Palazzo del Bargello di Gubbio, viene raffigurato vestito di rosso; il rosso richiama anche la virtù della carità.

Perché Dante viene sempre rappresentato di profilo?

Il ritratto più conosciuto è quello di Sandro Botticelli che lo raffigura di profilo e col naso adunco. Fu Boccaccio il primo a descrivere il volto di Dante nel “Trattatello in laude di Dante” e da quel momento in poi nacque il caso del volto di Dante. Anche adesso le raffigurazioni si rifanno alla descrizione del Boccaccio.

VISITA RAVENNA WELCOME E SCOPRI LE PROPOSTE

SCOPRI I TOUR DI RAVENNA

Ravenna Welcome si dedica alla scoperta del territorio e dei suoi luoghi più magici

Visita il sito Ravenna Welcome e scopri tutti i nostri tour